Chi siamo

Tutto cominciò negli anni ’50 quando Giuseppe Grottini decise di acquistare un molino a San Biagio di Osimo. Un vecchio mulino a palmenti, mosso dall’acqua del torrente che scorre lì vicino. Con gli anni l’azienda si sviluppò anche come centro di stoccaggio di prodotti agricoli locali. Nel frattempo subentrarono i quattro figli del titolare che decisero di dare una svolta all’attività intrapresa dal padre. Nel 1988 fu così fondata la ITALCER Srl, con la quale venne progettato e realizzato un molino a cilindri per macinare Grano Duro. Grano raccolto nella zona della riviera adriatica, alle pendici del onte Conero, per produrre semole di Grano Duro da destinare sia alla Panificazione sia alla Pastificazione. Già nel 1992 l’azienda fu sensibile alla necessità di sviluppo di un sistema a maggiore grado di Sostenibilità, convertendosi all’AGRICOLTURA BIOLOGICA, macinando cioè grano coltivato in assenza di pesticidi e input di sintesi chimica. Gli impianti possono anche effettuare lavorazione in Conto Terzi, restituendo Semole prodotte con grano conferitogli anche in lotti relativamente piccoli. Nel 1998 le produzioni si sono ampliate con la molitura di Grano Tenero, Kamut, e Farro.

Nell’ aprile del 2000 per sopperire alle difficoltà inerenti l’individuazione delle tecniche più idonee alla produzione, allo stoccaggio e alla commercializzazione dei prodotti, nasce la Cooperativa ITALCER. L’ idea di Giorgio Grottini e un gruppo di agricoltori Marchigiani era quella di creare una forza unitaria e organizzata. Soltanto un’organizzazione comune potuto affrontare le esigenze di un mercato in continua evoluzione. A partire da allora la ITALCER Società Cooperativa Agricola attua periodicamente ristrutturazioni di impianti e macchinari, al fine di garantire prodotti di qualità ai propri clienti. Attualmente la capacità di stoccaggio dei cereali raggiunge le 15 000 Tonnellate, gli impianti possono produrre fino a 100 T di Semole al giorno e i Silos dedicati al prodotto finito possono contenere fino a 400 T.

Ad oggi la Cooperativa conta oltre 100 soci e coordina le produzioni cerealicole di oltre 1000 ettari di coltivazione. Tale risultato è semplicemente il punto di partenza che porterà la nostra Cooperativa verso la qualità e verso miglioramenti operativi sempre maggiori.